Promosso dall’Ic Matteotti ha visto la partecipazione di 13 orchestre Smim provenienti da tutta la provincia

GRANDISSIMO SUCCESSO PER IL FESTIVAL DELLE ORCHESTRE PONTINE MEMORIAL ANDREA DI GIOIA

La sezione ad indirizzo musicale dell’Ic Matteotti chiude con il concerto di fine anno

festivalorchestrepontine6

Si è chiusa con uno strepitoso successo la sesta edizione del festival delle orchestre pontine – memorial Andrea Di Gioia. Tantissima l’emozione di tornare a suonare in presenza. Il festival è stato organizzato dall’Ic Matteotti di Aprilia e dall’associazione Kammermusik che opera da anni in collaborazione con l’istituto comprensivo per la diffusione della pratica musicale tra i bambini. È stato inoltre patrocinato dalla Regione Lazio, dalla provincia di Latina e dal Comune di Aprilia. È finanziato anche con i finanziamenti dell’accordo di programma del Comune di Aprilia. Nella palestra dell’Ic Matteotti di Aprilia sono arrivate 13 orchestre provenienti da altrettanti rispettivi istituti comprensivi della provincia per un totale di circa 650 bambini, tutti appassionati di musica.

 

Si sono esibite le orchestre Smim degli istituti comprensivi Marco Emilio Scauro di Scauri, Donna Lelia Caetani di Sermoneta, Giulio Cesare di Sabaudia, San Tommaso d’Aquino di Priverno, Don Milani di Latina, Emma Castelnuovo di Latina, Alessandro Volta di Latina, Giosuè Carducci di Gaeta, Giovanni XXIII di Monte San Biagio, Antonio Gramsci di Aprilia, Monda-Volpi di Cisterna. Ha chiuso il festival l’orchestra del liceo musicale statale Alessandro Manzoni di Latina. Le orchestre Smim sono composte dagli alunni che frequentano le sezioni ad indirizzo musicale e che quindi, hanno la possibilità di studiare uno strumento musicale in orario curricolare in aggiunta alle altre discipline e in orario pomeridiano. Il festival è dedicato alla memoria di Andrea Di Gioia, il giovane talentuoso flautista apriliano, venuto a mancare per una tragica fatalità il 13 agosto 2016. La mamma Patrizia è stata presente a tutte le tre le giornate. Per lei sono momenti di grande commozione. Il soggetto artistico di quest’anno è stato un acquerello donato dal Maestro Dino Massarenti. Una stupenda opera che vede il nostro San Michele “dirigere” tantissimi strumenti musicali. Una stampa numerata dell’acquarello è stata consegnata a tutte le scuole partecipanti. “Un ringraziamento speciale –ha detto il dirigente scolastico dell’ic Matteotti Raffaela Fedele- va a tutti coloro che hanno permesso la realizzazione del festival: ai ragazzi prima di tutto che sono stati bravissimi, ai genitori e a tutti gli insegnanti delle sezioni ad indirizzo musicale che hanno partecipato all’evento. Un ringraziamento particolare va all’amministrazione comunale che è sempre vicina all’operato delle scuole, in particolare al sindaco Antonio Terra e all’assessore alla pubblica istruzione Gianluca Fanucci”. Grazie a tutto lo staff tecnico: Andrea Virgini alla fonia, Mauro Carlucci alle fotografie e al video. Grazie alla Croce Rossa per la presenza costante. Tutto il festival sarà trasmesso dalle pagine social dell’Ic Matteotti di Aprilia di modo da poter essere visto da tutti.

Venerdì 27 nel tardo pomeriggio, la sezione ad indirizzo musicale dell’Ic Matteotti ha quindi chiuso il festival con il concerto finale a cui hanno partecipato tutti i bambini della sezione A ad indirizzo musicale. Quest’anno in occasione dell’uscita del nuovo film di Spielberg su West Side Story, il progetto finale ha visto l’esecuzione di musiche tratte dal musical di Leonard Bernstein e dal vasto repertorio classico che ha per soggetto la storia shakespeariana di Romeo e Giulietta. Il coro della Prima A ha eseguito quindi “Un giorno per noi”, la bellissima colonna sonora di Nino Rota del film di Franco Zeffirelli su Romeo e Giulietta e “Promemoria” la celebre poesia di Gianni Rodari contro la guerra musicata da Tullio Visioli, uno dei più grandi compositori ed esperti di vocalità infantile. Il coro Matteotti composto dalle classi seconda e terza A ha intonato un medley di West Side Story mentre l’orchestra Matteotti sempre composta dalle classi seconda e terza A hanno suonato “Pagine di guerra e d’amore” con i due temi bellissimi della danza dei cavalieri di Prokofiev e della sinfonia fantastica Romeo e Giulietta di Tchaikovsky. Infine un bissato omaggio a Raffaella Carrà con i più grandi successi delle sue musiche. Per l’occasione Patrizia, la mamma di Andrea Di Gioia, ha voluto omaggiare con una borsa di studio uno dei ragazzi dell’indirizzo musicale. È stato premiato il clarinettista Leonardo Marino che frequenta la classe seconda dell’indirizzo musicale. Leonardo si è esibito con un brano. Soddisfazioni arrivano dallo staff docenti: Marco Martelli di chitarra, Riccardo Toffoli di pianoforte, Francesco De Antoni di Violino, Francesco Stella e Massimo Siviero di clarinetto e Gabriella Vescovi coordinatrice e docente di educazione musicale. L’ultimo appuntamento dell’indirizzo musicale è per il 6 e 7 giugno quando si terranno i saggi di classe. Ma c’è molta attesa per il risultato del concorso Terre di Severino a cui la sezione ad indirizzo musicale ha partecipato.