Screenshot 20191218 194911 GmailArte in Classe” 18ª Edizione 2019 Il presepe interattivo.

Ogni anno, vicini al Natale, riappare la domanda “Te piace ‘o presepio?” che fa da argomento ricorrente alla commedia di Eduardo De Filippo ‘Natale in casa Cupiello’, una rappresentazione di vita quotidiana.

Il presepe interattivo di “Arte in Classe” 18ª Edizione 2019 del Prof. Francesco Guadagnuolo può essere interpretato come una rappresentazione teatrale della vita. Il Presepe dovrebbe ancora farci sognare, è teatro vero, è l’accettazione dell’espressione figurata che dovrebbe ridare senso alle cose trascinando lo spettatore alla ricerca delle diverse prospettive ai valori della vita.

Ci sono i tre personaggi principali del presepe, Gesù, Maria e Giuseppe ed ancora i Re Magi: Melchiorre, Gaspare e Baldassarre, che giungono da diverse Regioni dell'Oriente, convengono ciascuno a una delle tre etnie, disegnano il passato, il presente e il futuro. Il presepe interattivo di Arte in Classe, con un forte significato simbolico, indica il passare del tempo: simboleggia l'anno che sta per terminare e la speranza per l'Anno nuovo in arrivo. Questo Presepe interattivo di Guadagnuolo potremmo chiamarlo il grande teatro di vita che accompagna le diverse età dell’uomo e l’evolversi dell’arte scenica attraverso le nuove tecnologie. Quindi si riesce a dare da una parte la tradizione del presepe e dall’altra la storia con le sue conseguenze sulla scena e sulla drammaturgia che portano i presepi realizzati dagli allievi del Prof. Guadagnuolo ad un risvolto per un mondo che cambia verso l’era virtuale. Il Presepe interattivo tra arte e tecnologia “Arte in Classe” 18ª Edizione 2019 su idee del Maestro Guadagnuolo Il Presepe interattivo, la virtualità entra nella realtà facendo vivere allo spettatore una transrealtà dinamica del presepe con un risultato percettivo di natura del tutto teatrale e scenografica. I Re Magi: Melchiorre, Gaspare e Baldassarre, che giungono da diverse Regioni dell'Oriente, girano intorno alla Grotta della Natività e disegnano il passato, il presente e il futuro. Realizzato da Alessandro Mamone e Michela Ieno

GUARDA IL VIDEO     

https://youtu.be/slphyHTpSo8